Test Cura / Manutenzione

Per la cura e la manutenzione dei prodotti, vi invitiamo a seguire gli accorgimenti riportati in questa pagina. In particolare, per i tessuti, rimandiamo alle raccomandazioni delle aziende produttrici.

Guida ai materiali

Manutenzione Materie Plastiche

Le superfici in plastiche vanno generalmente pulite con un panno umido e soffice imbevuto d’acqua, si sconsiglia l’uso di panni asciutti che con lo sfregamento potrebbero caricare elettrostaticamente la superficie plastica attirando polvere. Per le macchie più ostinate è possibile diluire in acqua del sapone liquido neutro con moderazione. Evitare assolutamente l’uso di acetone, trielina, ammoniaca o detersivi che contengono anche solo una piccola quantità di questi detergenti, in quanto possono opacizzare la lucentezza delle superfici. Evitare parimenti tutte le sostanze abrasive come i detersivi in polvere, le paste abrasive, le pagliette o spugne ruvide. Evitare di trascinare sulle superfici oggetti che possono rigare il materiale. Si ricordi inoltre che i materiali plastici non possono sopportare fonti di calore diretta sulla superficie, come il contatto diretto con pentole e tegami.

Polipropilene

La sua peculiarità principale è una elevata resistenza termica come pure all’abrasione; è inoltre atossico, antistatico, antimacchia ed antigraffio. Ha un’ottima resistenza agli agenti atmosferici permettendo così la produzione di oggetti adatti all’esterno.

Poliuretano

Prodotto che usa una schiuma poliuretanica iniettata all’interno di uno stampo. Nella maggior parte delle volte la schiuma va a ricoprire un telaio, in altri casi viene incollata su superfici e componenti rigidi. Una volta rivestito la sensazione di morbidezza ma allo stesso tempo la robustezza del pezzo fanno del prodotto un buon elemento di comfort.

Manutenzioni metalli

Sia le superfici metalliche in acciaio o alluminio che le superfici verniciate devono essere pulite con un panno umido e soffice imbevuto di acqua calda; per le macchie più ostinate è possibile diluire in acqua del sapone liquido neutro, con moderazione. Asciugare sempre dopo la pulizia con un panno morbido o con pelle di daino. Non usare creme e paste per pulire forni in acciaio, non usare cloro, non usare candeggina ed altri detergenti aggressivi. Sconsigliato usare paste abrasive, pagliette e spugne abrasive che possono graffiare le superfici metalliche. Uso: fare attenzione a macchie di alimenti come il caffè, succhi di frutta, cola che se non vengono rimossi immediatamente possono lasciare macchie indelebili sulla superficie.

acciaio

L’acciaio è usato nella creazione delle strutture di sedie e di sgabelli, con tubolari a sezione quadrata e rotonda ad alta resistenza o con tondino. Inoltre, grazie a tecnologie avanzate (laser 3D), riusciamo ad ottenere forme sempre più complesse. I prodotti sono disponibili con diverse finiture superficiali ad elevati standard qualitativi (satinatura, cromatura).

Alluminio

Questo metallo unisce doti di leggerezza con resistenza e naturale bellezza estetica delle superfici. La superficie dell’alluminio può essere anodizzata, un trattamento speciale che ha lo scopo di aumentare la resistenza alla corrosione rendendo la superficie più opaca. Inifiniti utilizza l’alluminio in tre modi: pressofusione; in tubo d’alluminio anodizzato; estrusione.

Manutenzione legni

Pulire con un panno umido e soffice imbevuto di acqua tiepida. Asciugare sempre dopo la pulizia. Rimuovere immediatamente eventuali sostanze liquide o altri residui per evitare l’assorbimento. Uso: le superfici in legno, essendo lo stesso un materiale naturale, potrebbero subire delle alterazioni di colore con l’utilizzo e nel tempo. Si ricordi che i legni non possono sopportare fonti di calore diretta sulla superficie, come appoggiare pentole e tegami direttamente sulla superficie. L’esposizione duratura potrebbe alterarne la colorazione.

Legno Massello

Legno ricavato dal tronco dell’albero, in particolare dal durame, ovvero la parte interna e più densa dell’albero (ovvero quella meno giovane).

Multistrati

Consiste nella sovrapposizione di vari fogli di tranciato di legno che vengono incollati a fibra incrociata formando così un compensato.

Multistrati 3D

Si ottiene sovrapponendo vari fogli di tranciato di legno che vengono incollati a fibra incrociata formando così un compensato unito al precomposto 3D, trattasi di un materiale speciale brevettato che si curva nelle 3 dimensioni senza rotture.

Manutenzione Fenix

La superficie Fenix® NTM® deve essere pulita regolarmente, ma non richiede alcuna manutenzione speciale, solo un panno inumidito con acqua calda o lievi detergenti. Quasi tutti i prodotti per la pulizia per la casa normale o disinfettanti sono perfettamente ben tollerati. In caso di sporco che non può essere pulito con normali detergenti domestici si possono usare solventi non aggressivi aromatici. Non utilizzare raschietti metallici, spazzole di ferro o altri utensili metallici per rimuovere macchie, vernice, intonaco o altre sostanze.

La parte esteriore di Fenix® NTM® è ottenuta con l’ausilio di nanotecnologie ed è caratterizzata da una superficie trattata con resine acriliche di nuova generazione, indurite e fissate attraverso uno speciale processo, che dotano questo nuovo materiale di proprietà fuori dal comune. Con una bassa riflessione della luce, la sua superficie è estremamente opaca, anti impronte digitali e piacevolmente soft touch.

Manutenzione Laminato

Pulire e mantenere in buone condizioni il laminato è un’operazione piuttosto semplice, date le sue caratteristiche di anti staticità (attira poco la polvere) e per lo strato protettivo di cui è dotato che lo protegge da macchie, urti e graffi. In genere, per la pulizia ordinaria, si utilizza un panno morbido con un detergente specifico, oppure un panno in microfibra. Per lo sporco più ostinato si possono utilizzare un detergente per vetri e spazzole o spugne morbide; successivamente è d’obbligo asciugare le tracce del detersivo, in modo da non lasciare opacizzazioni o striature.

Rivestimento applicato solitamente a diversi materiali, come l’Mdf e il truciolato. Il bordo del piano in laminato è in ABS, in tinta con il piano e con un raggio di 1-2 mm.

Manutenzione Marmo

Per una quotidiana manutenzione utilizzare un panno morbido e detersivo neutro diluito con acqua (detersivo liquido per piatti). È consigliato un successivo risciacquo con acqua. I nostri ripiani per uso interno sono forniti con un trattamento protettivo antimacchia (idrorepellente), ma è comunque buona norma intervenire tempestivamente asciugando qualsiasi deposito di liquido, al fine di evitarne l’assorbimento e conseguente formazione di macchie. Attenzione: gli urti possono provocare il distaccamento del protettivo antimacchia; alcol e prodotti acidi e basici possono intaccare la superficie del marmo rendendolo opaco; evitare l’uso di pagliette in acciaio o prodotti abrasivi che potrebbero alterare la lucentezza del ripiano; evitare l’utilizzo di utensili affilati o appuntiti.

Ripiani in marmo opaco o lucido con bordo piatto o tondo. Spessore 20 mm. Disponibili in diversi colori, forme e misure; alcuni anche per utilizzo outdoor.

Manutenzione Tessuti

Vedere tabella “Manutenzione Tessuti e Pelli” a seguire.

I tessuti che utilizziamo appartengono ad una ampia e articolata gamma di colori e fantasie, tutti assolutamente testati con l’obiettivo di ottenere le migliori caratteristiche prestazionali, tra le quali resistenza all’abrasione e resistenza alla luce artificiale. Utilizzati per rivestire sedie e cuscini, sono offerti in una vasta gamma di colori accesi e brillanti. Disponibile la categoria di tessuto ignifugo.

Manutenzione Pelli

Vedere tabella “Manutenzione Tessuti e Pelli” a seguire.

Le pelli che caratterizzano i rivestimenti delle creazioni Infiniti sono di assoluta qualità, come le pelli mezzo fiore provenienti da bovini europei. Numerose sono le possibilità di scelta tra pelli di tonalità diverse. Morbide ed eleganti, ma al tempo stesso molto resistenti, sono il risultato di lunghe fasi di lavorazione. La pelle viene conciata al cromo e pigmentata con resine in soluzione acquosa e per ottenere il giusto grado di morbidezza ed elasticità sono numerosi i test a cui i campioni di pelle vengono sottoposti.

Manutenzione tessuti e Pelli

Per la pulizia dei tessuti vi invitiamo a seguire le raccomandazioni delle aziende produttrici.

Vai al sito…
Vai al sito…
Vai al sito…
Vai al sito…
Vai al sito…
Vai al sito…
Vai al sito…

Guida ai prodotti detergenti

Consigliamo di testare sempre applicando una goccia di prodotto in un angolo poco visibile e attendendo fino a completa asciugatura, per assicurarvi che non provochi alterazioni sulla superficie.

Usi impropri

Evitare i seguenti usi impropri: salire sulla seduta con i piedi, sedersi sullo schienale o sui braccioli, utilizzare il prodotto come scaletta.

Responsabilità

Infiniti declina ogni responsabilità per danni causati a cose o a persone derivanti da uso non corretto del prodotto.

Garanzia

La garanzia non comprende alcun tipo di assistenza o riparazione del prodotto o a parti di esso danneggiate in seguito a un uso non corretto del prodotto stesso.

Chiudi
Accedi
Chiudi
Carrello (0)

Nessun prodotto nel carrello. Nessun prodotto nel carrello.



Lingua